Portale per la trasparenza della gestione rifiuti

(Delibera ARERA 444/2019)

Comune di
Garlate

Premessa

Il presente portale ha lo scopo di soddisfare gli obblighi introdotti da ARERA con la delibera 444/2019.

All’interno del “Testo integrato in materia di trasparenza” (TITR) sono definiti gli elementi informativi minimi che devono essere garantiti all’utente del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, nel periodo di regolazione 1° aprile 2020 – 31 dicembre 2023.

Le suddette informazioni sono qui di seguito riportate.

3.1.a
Gestori del servizio

Ragione sociale del gestore che eroga il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani, ovvero del gestore che effettua le attività di gestione tariffe e rapporti con gli utenti, del gestore della raccolta e trasporto e del gestore dello spazzamento e lavaggio delle strade, qualora tali attività siano effettuate da soggetti distinti.

3.1.b
Recapiti

Recapiti telefonici, postali e di posta elettronica per l’invio di richieste di informazioni, segnalazione di disservizi e reclami nonché, ove presenti, recapiti e orari degli sportelli fisici per l’assistenza agli utenti.

Comune di Garlate

Tel0341 681306
E-mailinfo@comune.garlate.lc.it
PECcomune.garlate@halleypec.it
IndirizzoVia Statale, 497 - 23852 Garlate (LC)

Silea Spa

Tel0341 204411
E-mailinfo@sileaspa.it
PECsegreteria.sileaspa@pec.it
IndirizzoVia L. Vassena, 6 - 23868 Valmadrera (LC)

3.1.c
Modulistica reclami

Modulistica per l’invio di reclami, liberamente accessibile e scaricabile.

3.1.d
Calendario della raccolta

Calendario e orari vigenti relativi alla raccolta dei rifiuti urbani, con riferimento a tutte le modalità di raccolta a disposizione dell’utente, ivi inclusi i centri di raccolta e con esclusione delle eventuali modalità di raccolta per cui non è effettuabile una programmazione.

3.1.e
Campagne straordinarie

Informazioni in merito a eventuali campagne straordinarie di raccolta dei rifiuti urbani e a nuove aperture o chiusure di centri di raccolta.

Qui è possibile trovare aggiornamenti relativi a eventuali campagne straordinarie promosse da Silea Spa.

3.1.f
Istruzioni corretto conferimento

Istruzioni per il corretto conferimento dei rifiuti urbani al servizio di raccolta e trasporto.

3.1.g
Carta qualità servizio

Carta della qualità del servizio vigente, liberamente scaricabile.

3.1.h
Percentuali raccolta differenziata

Percentuale di raccolta differenziata conseguita nel Comune o nell’ambito territoriale in cui è ubicata l’utenza, con riferimento ai tre anni solari precedenti a quello in corso.

Anno 2019

Raccolta differenziata: 71%

Raccolta indifferenziata: 29%

Anno 2018

Raccolta differenziata: 70%

Raccolta indifferenziata: 30%

Anno 2017

Raccolta differenziata: 69%

Raccolta indifferenziata: 31%

3.1.i
Calendario spazzamento strade

Calendario e orari di effettuazione del servizio di spazzamento e lavaggio delle strade oppure, ove il servizio medesimo non sia oggetto di programmazione, frequenza di effettuazione del servizio nonché, in ogni caso, eventuali divieti relativi alla viabilità e alla sosta.

3.1.j
Regole per la determinazione delle tariffe

Regole di calcolo della tariffa, con indicazione in forma fruibile per gli utenti, anche attraverso esempi, delle variabili su cui si basa il calcolo della quota fissa e della quota variabile, delle riduzioni applicabili agli utenti domestici e non domestici, dei meccanismi di conguaglio, delle imposte applicabili

Regole di calcolo della tariffa

Per calcolare la TARI dovrai calcolare la quota fissa e la quota variabile, distinguendo se si tratta di un immobile ad uso domestico o non domestico.

Gli elementi utili per il calcolo TARI sono i seguenti:

  • superficie in metri quadri
  • periodo di riferimento
  • nucleo familiare
  • quota fissa
  • quota variabile
  • quota provinciale 5% dell’imponibile

Per utenze domestiche

La quota fissa della TARI si ottiene moltiplicando la superficie in metri quadri dell’immobile per la relativa tariffa fissa (determinata dal Comune di residenza in base al numero di persone che occupano l’immobile) secondo la formula

METRI QUADRATI X TARIFFA FISSA.

La quota variabile della TARI è, invece, determinata dal Comune in base al numero di persone che occupano l’immobile.

Le due quote vengono sommate e, al risultato ottenuto, viene applicato il tributo provinciale pari al 5% dell’imponibile.

Per utenze non domestiche

La quota fissa della TARI si ottiene moltiplicando la superficie in metri quadri dell’immobile per la relativa tariffa fissa (determinata dal Comune di residenza in base alla relativa categoria di appartenenza) secondo la formula

METRI QUADRATI X TARIFFA FISSA.

La quota variabile della TARI si ottiene moltiplicando la superficie in metri quadri dell’immobile per la relativa tariffa variabile (determinata dal Comune di residenza in base alla propria categoria di appartenenza) secondo la formula

METRI QUADRATI X TARIFFA VARIABILE.

Le due quote vengono sommate e, al risultato ottenuto, viene applicato il tributo provinciale pari al 5% dell’imponibile.

3.1.k
Riduzioni tariffarie

Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste.

3.1.l
Deliberazioni tariffarie

Estremi degli atti di approvazione della tariffa per l’anno in corso con riferimento all’ambito o ai comuni serviti.

3.1.m
Regolamento TARI

Regolamento TARI o regolamento per l’applicazione di una tariffa di natura corrispettiva emanato ai sensi dell’articolo 1, comma 668, della legge n. 147/13.

3.1.n
Modalità di pagamento

Modalità di pagamento ammesse con esplicita evidenza di eventuali modalità di pagamento gratuite.

Modalità gratuita: F24

Il versamento dovrà essere effettuato utilizzando i seguenti codici:

  • 3944: Tari – tassa sui rifiuti;
  • 3945: interessi su Tari-tassa sui rifiuti;
  • 3946: sanzioni su Tari – tassa sui rifiuti.

Per gli Enti Pubblici, il versamento del tributo può essere effettuato tramite il modello F24 EP, utilizzando i seguenti codici tributo:

  • 365E: Tari -tassa sui rifiuti;
  • 366E: interessi su Tari – tassa sui rifiuti;
  • 367E: sanzioni su Tari – tassa sui rifiuti.

3.1.o
Scadenze pagamento

Scadenze per il pagamento della tariffa riferita all’anno in corso.

Anno imposta 2021 - prima rata: 30 settembre 2021
Anno imposta 2021 - seconda rata: 30 novembre 2021
Anno imposta 2021 - rata unica: 30 settembre 2021

3.1.p
Ritardato o omesso pagamento

Informazioni rilevanti per il caso di ritardato od omesso pagamento, ivi inclusa l’indicazione, per quanto applicabile, del tasso di interesse di mora e/o di penalità e/o sanzioni, nonché tutte le indicazioni utili affinché l’utente sia messo in condizione di procedere tempestivamente al pagamento dell’importo dovuto.

In caso di omesso o insufficiente o tardivo versamento del tributo, si applica la sanzione del 30% dell’imposta dovuta, ovvero della differenza d’imposta dovuta, ovvero dell’imposta tardivamente versata.

Nel caso di versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 15giorni, la sanzione di cui al primo periodo è ridotta ad un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo.

Il versamento deve essere effettuato dal contribuente utilizzando il modello di pagamento F24, riportando gli appositi codici tributo, distinti per tassa, sanzioni e interessi. La decorrenza per gli interessi è fissata alla data di scadenza della rata in un’unica soluzione per l’annualità di competenza.

3.1.q
Segnalazioni per bolletta errata

Procedura/e per la segnalazione di errori nella determinazione degli importi addebitati, e di errori e/o variazioni nei dati relativi all’utente o alle caratteristiche dell’utenza rilevanti ai fini della commisurazione della tariffa, con relativa modulistica, ivi inclusi i moduli per la richiesta di rimborsi, liberamente accessibile e scaricabile.

Eventuali errori nella bollettazione dovranno essere segnalati scrivendo a: tributi@comune.garlate.lc.it oppure comune.garlate@halleypec.it.

3.1.r
Documenti di riscossione online

Indicazione della possibilità di ricezione dei documenti di riscossione in formato elettronico nonché della relativa procedura di attivazione.

3.1.s
Comunicazione ARERA

Eventuali comunicazioni agli utenti da parte dell’Autorità relative a rilevanti interventi di modifica del quadro regolatorio o altre comunicazioni di carattere generale destinate agli utenti.

Comune di Garlate

Portale per la trasparenza della gestione rifiuti

(Delibera ARERA 444/2019)

Comune di Garlate

Portale per la trasparenza della gestione rifiuti

(Delibera ARERA 444/2019)